14.06.1968

AGLI ORDINI DI MINA

di Anna Bontempi - L'AUTOMOBILE


materiale inviato da Mario Ciampoli

Mina sarà l' affascinante “capitano” della più popolare scampagnata dell' anno, la cui organizzazione è composta dal direttore di gara Franco di Suni, del comitato consultivo di cui fanno parte Cinelli, Fornario, Giansanti, Morana, Saliti, dai commissari di gara, dai cronometristi e dal segretario Enzo De Bernart. I singoli direttori di gara saranno i direttori degli AC. All' Autoradioraduno la Esso Standard Italiana contribuisce con circa 760.000 litri di benzina. Con l' occasione inviterà gli utenti a mettere … cortesia nel motore.

COLPO grosso per il terzo Autoradioraduno: sarà Mina a comandarlo attraverso la radio, impartendo con la sua preziosa ugola severissimi ma divertentissimi ordini ai partecipanti sparsi per tutta Italia. La nostra più popolare cantante si è messa così al servizio del più popolare gioco collettivo nazionale. Sarà un motivo in più di interesse per questa manifestazione che presenta molte altre novità rispetto alle precedenti edizioni.
Tanto per cominciare sarà un autoradioraduno d' estate anziché di primavera, inserendosi così di prepotenza nello spumeggiante clima delle vacanze. Si svolgerà tra le domeniche di luglio 14, 21, 28 (anziché in quattro). Il meccanismo sarà sempre quello di una scampagnata attraverso 99 itinerari scelti dagli altrettanti Automobile Club provinciali, con l' aggiunta di una serie di giochi e di giochetti, quiz facili e quiz difficili, scelti perfidamente da chissà chi, ma ordinati ufficialmente da Mina.
La simpatica cantante giura infatti di non saperne niente. Prescelta per questo difficile compito dagli organizzatori (che sono l' Automobile Club d' Italia e la radiotelevisione in collaborazione con la Esso Standard Italiana), Mina si è messa subito all' opera interpretando una serie di scenette televisive che, con quelle radiofoniche di Paolini e Silvestri, affiancheranno la nutrita campagna pubblicitaria del gioco. Fra una scenetta e l' altra (girate fra Porto S. Stefano, Tarquinia e Nemi) Mina ha anche inciso la canzone Allegria che precederà ogni comunicato televisivo e minaccerà quindi ridiventare il motivo più ascoltato dei prossimi mesi. L' unico rammarico della cantante, impegnata in questo lavoro così nuovo per lei, è di non poter prendere parte all' autoradioraduno, che considera l' avvenimento più simpatico e divertente dell' anno, proprio per il fatto di doverlo dirigere. Ma assicura che il segreto più rigoroso circonda ciò che dovrà dire alla radio in quelle tre fatidiche domeniche di luglio, dalle 7,56 del mattino alle 13,38 del pomeriggio.
Mina, insomma, sa solo quello che sappiamo noi, cioè molto poco, ma abbastanza per invogliare gli automobilisti (e parenti e amici) a iscriversi alla manifestazione, previo esborso di 2.000 lire, subito rimborsate da parte di dieci litri di Esso Extra. Gli itinerari avranno nomi di frutto (dalla ciliegia al ficodindia) che corrisponderanno a centinaia di nomi effettivi; i giochetti saranno originali e divertenti, ma i quiz impegneranno in pieno la coscienza automobilistica dei concorrenti i quali dovranno, e giustamente, sapere tutto sul Codice della strada e sulle relative norme di comportamento; tutti i concorrenti della prima fase saranno ammessi alla seconda, a differenza delle altre edizioni, sicchè il divertimento sarà raddoppiato per tutti; la finalissima non avverrà a Monza, ma si moltiplicherà per sette finalissime che si svolgeranno a Genova, Cortina, Viareggio, Rimini, Salerno, Barletta e Messina, facilitando a tutti i concorrenti il raggiungimento della sede finale. Ci saranno cioè sette vincitori fra i quali in base al miglior punteggio, verrà eletto il vincitore assoluto; alle finalissime prenderanno parte i migliori classificati della prima delle due fasi i cui relativi punteggi saranno esposti nelle sedi dei singoli AC il mercoledì successivo; in tutti i posti dove la cosa sarà possibile, i concorrenti, all' atto della iscrizione, potranno scegliere fra località di mare o di montagna; gli itinerari sono stati scelti con criteri di dirottamento verso strade meno affollate per non creare intralci alla circolazione, mentre i luoghi d' arrivo saranno fissati in posti meno noti per valorizzare turisticamente quei centinaia di angoli meravigliosi ancora sconosciuti del Paese. Infine i premi, talmente ricchi che ne parliamo a a parte.
L' Autoradioraduno d' Estate, che si svolge sotto il patrocinio dei ministeri dell' Interno, dei Lavori Pubblici, dei Trasporti, dell' Aviazione Civile, delle Poste e Telecomunicazioni, del Turismo e dello Spettacolo, ha dunque quest' anno allargato i suoi confini: nato come una colossale riunione automobilistica all' insegna della coscienza, dell' educazione, del “dialogo” fra automobilisti di buona volontà, vuole ora stabilire più stretti legami fra macchine e turismo, fra educazione stradale e vacanze. Per questo motivo gli enti provinciali per il turismo e le aziende di soggiorno si sono affiancati con slancio a questa iniziativa, di cui per tre lunghe domeniche di luglio parlerà tutta Italia.



AUTORADIORADUNO 14 - 21 - 28 luglio

ISCRIZIONI: presso tutte le sedi degli Automobile Club dal 13 giugno al 6 luglio. È facoltà del comitato organizzatore di prorogare le iscrizioni al 13 luglio.
Possono iscriversi tutti coloro che sono in possesso di regolare patente di guida. Nelle prime due fasi possono prendere parte alla gara altre persone; nelle finali sarà ammesso un solo passeggero. I partecipanti godranno gratuitamente della assicurazione ALA e del soccorso stradale ACI. Tutte le sedi RAI e gli EPT, oltre agli AC, sono a disposizione per informazioni.

TRASMISSIONI: la radio trasmetterà gli “ordini”dell' autoradioraduno in contemporanea sul programma nazionale e sul secondo programma ai seguenti orari: 7,56; 9,25; 11; 11,56; 13,35.
Altre informazioni per i partecipanti nella rubrica radiofonica “Buon viaggio”, nel regolamento e nelle tabelle di gara che riceveranno all' iscrizione.

I PREMI: per ognuna delle 99 classifiche per AC verranno dati televisori, radio, elettrodomestici delle ditte Autovox, Condor, Europhon, Phlips, Radiomarelli, Voxon; buoni benzina Esso Extra (di 1000 e 500 litri); treni di gomme; abbonamenti annuali al Radiocorriere TV. Per le finali: 7 motoscooter Lui di 50 cc della Innocenti e le seguenti macchine: Fiat 124 coupé, Autobianchi Primula, Fiat 850 (a Genova); Alfa Romeo 1750, Fiat 124, Fiat 600 D (a Cortina); Lancia Flavia, Fiat 850 coupé, Fiat 600 D (a Viareggio); Fiat 125, Fiat 1100 R, Fiat 850 (a Rimini); Fiat 125, Fiat 124, Fiat 850 (a Salerno); Fiat 124 coupé, Fiat 1100 R, Fiat 850 (a Barletta); Fiat 124 coupé, Innocenti J-4, Fiat 850 (a Messina). Al vincitore assoluto sarà assegnata la coppa ACI - RAI oltre a una biblioteca di volumi offerti dalla “Edizioni Rai - Radiotelevisione Italiana” (LEA). Vi saranno inoltre premi minori di artigianato locale offerti dagli EPT.





Anna Bontempi



19.03.1969

Vi dico chi é questa pazza Mina
MINA A CUORE APERTO: GLI SCANDALI, GLI UOMINI DELLA SUA VITA, IL FIGLIO, LA CARRIERA, I TIMORI, LE SPERANZE - Oggi -
Leggi tutto

28.11.1968

Mina ha paura del buio
- L'Europeo -
Leggi tutto

01.06.1968

Mina e le sue più belle canzoni
Mina voce e personaggio - Selezione del Disco -
Leggi tutto
MINA MAZZINI © COPYRIGHT 2014
developed by gag
Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Utilizzando il nostro sito l'utente acconsente a tutti i cookie in conformità con la Normativa sui Cookie.   Leggi tuttoOk