17.11.2006

Se telefonando... Mina fa "Bau"

di Alessio Brunialti - LIBERO


La grande assente della musica italiana sa, a suo modo, essere sempre presente e anche al passo coi tempi . Se negli ultimi anni ha allentato i cordoni della sua privacy, centellinando immagini, foto non più ritoccate e perfino un dvd che la ritraeva in studio, Mina resta un’icona anche perché è dal 1978 che ha fatto perdere le sue tracce.
Per tanti anni ci siamo dovuti abituare a un appuntamento fisso, fra l’autunno e Natale: il nuovo disco. Bene, alla faccia di tanti suoi coetanei che faticano ad accendere un computer, per il lancio di “Bau”, questo l’originale titolo del disco, la tigre ha scelto una strada appena battuta da quei ragazzini de “Le Vibrazioni”: prima di essere un CD, l’album non sarà un album.
Sarà invece contenuto, in anteprima, nelle edizioni Black dei cellulari Nokia Music Editino. Chi acquisterà questo modello di telefonino potrà ascoltare le nuove canzoni di Mina con una settimana d’anticipo rispetto all’uscita di “Bau” nei negozi di dischi che è prevista per il 24 novembre.
A due anni di distanza da “Bula”, la cantante torna a interpretare brani inediti (in mezzo c’è stato l’omaggio al “maestro” Frank Sinatra, appropriatamente intitolato “L’allieva”).
Andrea Mingardi firma ben otto dei tredici pezzi, dettando con Mina in “Mogol Battisti”, che colpisce fin dal titolo. Non solo. Dopo aver scelto com principale collaboratore, arrangiatore e produttore di fiducia il figlio, Massimiliano Pani, la voce più amata dagli italiani terrà a battesimo anche un altro componente della sua famiglia: è Axel, suo nipote, che ha l’onore di vedere la nonna alle prese con “Per poco che sia”, scritta assieme a un compagno d’Università.
Nepotismo, nel senso letterale del termine? No: il controllo qualità da parte dell’artista è assoluto. In questo caso il “prescelto” è stato Mingardi, coautore assieme a Maurizio Tirelli, di sette brani mentre “Datemi della musica”, che lo vede ancora protagonista alla voce, intitolava il suo secondo disco, giusto trent’anni fa.
Cosa ha scelto la signora Mazzini per il regalo natalizio ai suoi fan, ancora numerosissimi? Atmosfere scure in “Sull’Orient Express”, dalle pari del Paolo Conte più fumoso. Scoppiettante anche “Johnny scarpe gialle” che cita grandi classici costruendoci attorno un testo irresistibile.

Se “The end” potrebbe essere un brano degli esordi di Mina, un classico degli anni Cinquanta, “Un uomo che mi ama” sembra, invece, scelta da un melodramma della tradizione classica. Ma non c’è solo Mingardi. Quest’ultimo brano è stato costruito per lei da Maurizio Morante che, già in passato, aveva visto l’artista preferire sue composizioni così come Giancarlo Bigazzi che ha avuto la sorpresa di sentirsi chiedere di adattare “Faila tua vita”, portata a Sanremo senza troppo successo da Claudio Fiori nel 2000. Un quasi esordiente, Agostino Guarino, scrivendo “Come te lo devo dire” aveva di sicuro in mente quelle canzoni divertite e divertenti cui Mina ama indulgere.
Quanto al pezzo di Axel, siamo decisamente dalle parti del brit pop, tanto per confermare che, telefonini o meno,, Mina è sempre comunque al passo con i tempi o, meglio, li travalica senza troppi problemi.
Quando ha iniziato c’erano i 78 giri, oggi siamo agli mp3 sui cellulari “hi tech” ma la sostanza non cambia. Non è importante la “fonte” ma la voce e quella della grande signora, banale, superfluo, perfino ridicolo affermarlo una volta di più, non conosce alcun tentennamento.

Alessio Brunialti



18.12.2009

MINA Sulla Tua Bocca Lo Dirò America
- Amazon.com -
Leggi tutto

10.12.2009

La mattonella di Mina
<strong>Ci scusiamo per l'omessa e tardiva precisazione ma, nonostante l'encomiabilità del progetto, se benefico, Mina è totalmente estranea a tutto ciò che riguarda la mattonella e all'iniziativa stessa, della quale non era assolutamente a conoscenza. Grazie a chi ha inviato e diffuso la notizia, ma deve probabilmente trattarsi di un caso di omonimia. la redazione di www.minamazzini.com</strong> - peacework2009.blogspot.com -
Leggi tutto

09.12.2009

Il nuovo album di Mina: “Facile” sì, ma non scontato
Un videoclip, brani azzeccati e a una voce che cambia pur restando uguale - abruzzocultura.it -
Leggi tutto

06.12.2009

Mina stasera alle 21 su Sky Canal 125
- reset-italia.net -
Leggi tutto
MINA MAZZINI © COPYRIGHT 2014
developed by gag
Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Utilizzando il nostro sito l'utente acconsente a tutti i cookie in conformità con la Normativa sui Cookie.   Leggi tuttoOk